';

Squid Game, quali sono le regole del gioco a cui si ispira la serie Netflix?
02 Ott 2021 14:49

Se non hai ancora visto Squid Game su Netflix, la serie coreana di cui tutti stanno parlando sui social media, è arrivato il momento di farlo. Gli ingredienti per tenere incollati allo schermo ci sono tutti: attori di talento, sceneggiatura curata in modo impeccabile, tensione che non diminuisce mai…

Innanzitutto, in estrema sintesi, la storia raccontata da Squid Game si svolge in Corea del Sud e protagonista è un uomo che, indebitato, decide di prendere parte a un gioco su un’isola dove l’eliminazione avviene nel vero senso del termine, cioè con la morte. Ogni partecipante, infatti, deve combattere, pensare, creare alleanze e compiere scelte dolorose per sopravvivere.

Ora… Squid Game è un gioco reale? La risposta sì. Il gioco del calamaro era popolare tra i bambini degli anni 70 e 80 in Corea del Sud, specialmente nei cortili delle scuole. I giocatori sono divisi in due squadre: una che attacca, l’altra che difende.

Segnare un punto è semplice: su una sagoma disegnata a terra, gli attaccanti devono toccare la piccola zona superiore, che corrisponde alla testa di un calamaro. La difesa deve contenere gli assalti della controparte, che è obbligata a muoversi solo su un piede.

Se gli attaccanti vengono spinti dai difensori fuori dall’area disegnata, vengono eliminati. Si tratta di un gioco collettivo, diviso in due parti, quella in cui gli attaccanti saltano sulla vita del calamaro disegnato a terra e la seconda quando devono raggiungere la testa.

Tuttavia, questo gioco non è più popolare come una volta e non ha mai avuto regole ben definite.


Leggi anche questi articoli

Dalla stessa categoria

Lascia un commento